Lingua e traduzione cinese ii (AL) - Mod. b "traduzione per la promozione turistica"

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-12
Francesca Gesù / Professore a contratto
Prerequisiti

Aver superato l'esame di lingua e traduzione Cinese I; conoscenza elementare della lingua cinese; conoscenza della lingua inglese;

Obiettivi del corso

Conoscere e saper utilizzare i complementi predicativi della lingua cinese; dotare lo studente di un bagaglio lessicale di almeno 500 parole nuove principalmente legate al mondo del turismo; permettere allo studente di comporre frasi complesse in cinese e di tradurre brochure e guide turistiche dal cinese all'italiano.

Programma del corso

Il corso si dividerà in due parti che si svilupperanno parallelamente: la prima sarà incentrata sulla
spiegazione dei complementi verbali della lingua cinese: grado, risultato, direzione, potenziale,
durata e quantità. In particolare verranno affrontati i seguenti argomenti:
- esprimere il grado, l'intensità o il modo dell'azione espressa dal verbo tramite il complemento di
grado; la particella "de"; la formazione del complemento di grado tramite aggettivi
(predicato+"de"+"hen"+aggettivo) e tramite altri componenti. Complementi di grado con verbi
attributivi raddoppiati. Le possibili posizioni del complemento oggetto; forma negativa del
complemento di grado.
- specificare l'esito prodotto dall'azione del predicato attraverso il complemento di risultato; la
stretta relazione tra il verbo reggente e il complemento oggetto; verbi e aggettivi risultativi con
implicazioni semantiche particolari (come "wan", "dao", "jian", "zai", "gei", "dui", "cuo", "cheng");
costruzioni verbali con "zai" risultativo e "zai" risultativo seguito da espressioni temporali.
- specificare la direzione e/o il senso del movimento descritto dal verbo reggente con il
complemento di direzione; complemento direzionale semplice (verbo+ "qu" o "lai") e complesso
(verbo principale + verbo direzionale + "qu" o "lai"); i direzionali figurati.
- segnalare la possibilità o meno che l'azione si svolga con un certo risultato o in una certa direzione
attraverso il complemento potenziale; costruzioni potenziali e complemento di grado; verbi risultativi
e direzionali con implicazioni semantiche particolari in strutture potenziali ("liao", "dong", "xia").
- quantificare l'azione del predicato o descriverne la durata utilizzando i complementi di durata e
quantità; la posizione del complemento oggetto; complemento di durata e "doppio le"; complemento
di quantità e principali classificatori verbali generici, specifici e temporanei;
La seconda parte prevederà la traduzione dal cinese all'italiano di brochure e guide turistiche fornite
dalla docente.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) AA.VV. Concise English-Chinese/Chinese-English Dictionary Beijing yuyan wenhua daxue 2003
  • 2.  (C) Giorgio Casacchia, Bai Yukun Grande Dizionario Cinese-Italiano Cafoscarina 2013
  • 3.  (A) Magda Abbiati Grammatica di Cinese moderno Cafoscarina 2005
  • 4.  (C) Li Dejin A Practical Chinese Grammar For Foreigners Sinolingua 1993
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Ulteriori materiali didattici saranno forniti dalla docente

Metodi didattici
  • - lezioni frontali dialogate;
    - esercitazioni in piccolo e medio gruppo;
    - attività seminariali/laboratoriali.
Modalità di valutazione
  • La valutazione avverrà attraverso due prove, una scritta e una orale. la prova scritta sarà
    composta da quesiti grammaticali, traduzione dal cinese, e alcune frasi di traduzione dall'italiano.
    la prova orale prevederà la discussione della prova scritta e l'ulteriore approfondimento delle
    conoscenze grammaticali degli studenti attraverso domande riguardanti il programma svolto.
    vi sarà, inoltre, una parte di conversazione con il lettore madrelingua.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

cinese, inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

cinese