Letterature comparate

  • Letterature comparate Classe: L-11, LM-37
  • A.A. 2018/2019
  • CFU 6, 9(m)
  • Ore 30, 45(m)
  • Classe di laurea LM-14,15, L-11(m), LM-37(m)
Michela Meschini / Ricercatrice T.D. / Critica letteraria e letterature comparate (L-FIL-LET/14)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Buona conoscenza della storia letteraria italiana dalle origini ad oggi
Conoscenza nelle sue linee essenziali della letteratura europea
Conoscenza dei principali autori, movimenti ed opere della letteratura nordamericana

Obiettivi del corso

Conoscenza dei campi di indagine, degli strumenti e delle prassi ermeneutiche dello studio
comparato della letteratura
Comprensione dei processi evolutivi della disciplina
Conoscenza delle questioni critico-metodologiche relative all'analisi interdisciplinare della
letteratura
Acquisizione delle capacità critiche di analisi testuale in chiave interdisciplinare e
transnazionale
Valorizzazione dell'esperienza letteraria

Programma del corso

Memoria e postmemoria fra letteratura e arti della visione

Il programma si articola in due percorsi, dedicati rispettivamente all'evoluzione teorico-
metodologica della comparatistica letteraria e allo studio del rapporto tra letteratura, memoria
e visualità.
Il primo percorso si concentra sulle tappe fondamentali dello sviluppo storico della
comparatistica letteraria, con particolare attenzione ai momenti di crisi e di svolta, alla
definizione degli ambiti di indagine, all'intersezione con la critica postcoloniale e gli studi
culturali e all'individuazione delle reti intermediali e interdisciplinari dei linguaggi narrativi
contemporanei.
Il secondo percorso affronta la questione della rappresentazione del trauma storico a partire
dalla teoria della "postmemory" di Marianne Hirsch. L'analisi comparata sarà condotta su un
corpus costituito da testi del secondo Novecento che si misurano con il trauma storico
attraverso forme letterarie miste: Vonnegut, Bruck, Sebald, Hoffman, Tabucchi, Brett.

CFU 6
1. F. De Cristofaro (a cura di), Letterature comparate, Roma, Carocci, 2014, capp. 1, 2, 3, 4,
6, 7, 9

2. Kurt Vonnegut, Mattatoio n. 5, Milano, Feltrinelli, 2003 (1969)

3. Edith Bruck, Versi vissuti. Poesie (1975-1990), a cura di Michela Meschini, eum, 2018

4. W.G. Sebald, Austerlitz, Milano, Adelphi, 2001

5. Antonio Tabucchi, Tristano muore, Milano, Feltrinelli, 2004



CFU 9
In aggiunta ai testi sopra elencati, due opere a scelta fra le seguenti:
6. W.G. Sebald, Gli emigrati, Milano, Adelphi, 2006 (1992)

7. Edith Bruck, Chi ti ama così, Venezia Marsilio, 2015 (1959)

8. Edith Bruck, Signora Auschwitz, Venezia, Marsilio, 2014 (1999)

9. Eva Hoffman, Lost in translation, London, Penguin, 1990





Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) De Cristofaro Francesco (a cura di) Letterature comparate Carocci, Roma, 2014 » Pagine/Capitoli: Capp. 1, 2, 3, 4, 6, 7, 9
  • 2.  (A) Antonio Tabucchi Tristano muore Milano, Feltrinelli, 2004
  • 3.  (A) Winfried Georg Sebald Austerlitz Adelphi, Milano, 2001
  • 4.  (A) Bruck Edith Versi vissuti. Poesie (1975-1990) eum, Macerata, 2018
  • 5.  (A) Vonnegut Kurt Mattatoio n. 5 Feltrinelli, Milano, 2003
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Gli studenti non frequentanti sono tenuti a integrare il programma frequentanti con una dispensa cartacea di saggi critici, che sarà disponibile presso la portineria di Palazzo Ugolini in concomitanza dell'inizio del corso.

Metodi didattici
  • Lezione frontale
    Analisi di studi di caso
    Visione di materiali audio-video
    Seminari
Modalità di valutazione
  • La prova di accertamento è orale e consiste in un colloquio che ha lo scopo di
    verificare le conoscenze teoriche e la capacità critiche e metodologiche maturate dallo
    studente, il quale sarà invitato a confrontarsi con i testi in programma.
    Nel corso del colloquio lo studente dovrà dimostrare una adeguata conoscenza della bibliografia
    indicata, unitamente a mature capacità di sintesi critica e alla padronanza dei linguaggi
    specialistici della disciplina.

Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese