Storia del pensiero politico

  • Storia delle dottrine politiche Classe: L-11
  • A.A. 2015/2016
  • CFU 8, 6(m)
  • Ore 40, 30(m)
  • Classe di laurea L-36, L-11(m)
Paola Persano / Ricercatore / Storia delle dottrine politiche (SPS/02)
Dipartimento di Scienze Politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali
Prerequisiti

Nessuno

Obiettivi del corso

Obiettivo del corso è ricostruire le principali linee di sviluppo storico del pensiero politico occidentale, cogliendo le radici originarie delle questioni e dei concetti che di quello sviluppo sono parte. In tale contesto, si punterà a tematizzare in chiave storica categorie, principi e valori caratteristici della modernità politica.

Programma del corso

Il corso verterà sull'origine e l'evoluzione del moderno concetto di cittadinanza, indagato in prospettiva storico-politica a partire dall'appartenenza classica alla polis, passando attraverso il pensiero medievale e la prospettiva repubblicana, fino alla cittadinanza rivoluzionaria settecentesca nella sua forma rappresentativa e democratica radicale. Temi connessi saranno l'inclusione e l'esclusione sociale, l'uguaglianza politica, la sovranità popolare e l'autogoverno dei cittadini. Il tutto in un'ottica attenta a cogliere il portato specifico del discorso gender oriented sulla cittadinanza, soprattutto nella sua critica alla tradizionale divisione fra spazio pubblico e spazio privato, come pure nella promozione delle lotte femminili e femministe per i diritti civili, politici e sociali tra XVIII e XIX secolo.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Raffaella Gherardi La politica e gli Stati Carocci, Roma, 2011
  • 2.  (A) Pietro Costa Cittadinanza Laterza, Bari-Roma, 2013
  • 3.  (A) G. Ruocco, L. Scuccimarra ( a cura di) Il governo del popolo 1. Dall'antico regime alla Rivoluzione Viella, Roma, 2011
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Programma per studenti frequentanti: - R. GHERARDI (a cura di), La politica e gli Stati. Problemi e figure del pensiero occidentale, Roma, Carocci, 2011 (nelle parti indicate nel corso delle lezioni) - Uno a scelta dei seguenti testi: - N. MACHIAVELLI, Discorsi sopra la prima deca di Tito Livio, Milano, Garzanti, 1984 oppure Torino, Einaudi, 2000 - T. HOBBES, De Cive, a cura di Tito Magri, Roma, Editori Riuniti, 1997 - J. LOCKE, Trattato sul governo, Roma, Editori Riuniti, 1992 - J.J. ROUSSEAU, Il contratto sociale, Milano, Feltrinelli, 2003 - B. CONSTANT, La libertà degli antichi, paragonata a quella dei moderni, Torino, Einaudi, 2001- O. DE GOUGES, Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, Genova, Il Melangolo, 2007 + M. WOLLSTONECRAFT, Sui diritti delle donne, Milano BUR, 2008 Programma da 6 crediti per studenti non frequentanti: - R. GHERARDI (a cura di), La politica e gli Stati. Problemi e figure del pensiero occidentale, Roma, Carocci, 2011 (fino a p. 301); - G. RUOCCO, L. SCUCCIMARRA, a cura di, Il governo del popolo, Vol. 1: Dall'antico regime alla Rivoluzione, Roma, Viella, 2011, pp. 3-160 e 239-298; - Uno a scelta dei seguenti testi: - T. HOBBES, De Cive, a cura di Tito Magri, Roma, Editori Riuniti, 1997 - J. LOCKE, Trattato sul governo, Roma, Editori Riuniti, 1992 - J.J. ROUSSEAU, Il contratto sociale, Milano, Feltrinelli, 2003 - O. DE GOUGES, Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, Genova, Il Melangolo, 2007 + M. WOLLSTONECRAFT, Sui diritti delle donne, Milano BUR, 2008 Programma da 8 crediti per studenti non frequentanti: - R. GHERARDI (a cura di), La politica e gli Stati. Problemi e figure del pensiero occidentale, Roma, Carocci, 2011, fino a p. 301; - G. RUOCCO, L. SCUCCIMARRA, a cura di, Il governo del popolo, Vol. 1: Dall'antico regime alla Rivoluzione, Roma, Viella, 2011, pp. 3-160 e 239-355; - Uno a scelta dei seguenti testi: - T. HOBBES, De Cive, a cura di Tito Magri, Roma, Editori Riuniti, 1997 - J. LOCKE, Trattato sul governo, Roma, Editori Riuniti, 1992 - J.J. ROUSSEAU, Il contratto sociale, Milano, Feltrinelli, 2003 - O. DE GOUGES, Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, Genova, Il Melangolo, 2007 + M. WOLLSTONECRAFT, Sui diritti delle donne, Milano BUR, 2008 Programma da 9 crediti per studenti non frequentanti: - R. GHERARDI (a cura di), La politica e gli Stati. Problemi e figure del pensiero occidentale, Roma, Carocci, 2011, fino a p. 301; - G. RUOCCO, L. SCUCCIMARRA, a cura di, Il governo del popolo, Vol. 1: Dall'antico regime alla Rivoluzione, Roma, Viella, 2011, pp. 3-160 e 203-298; - Uno a scelta dei seguenti testi: - T. HOBBES, De Cive, a cura di Tito Magri, Roma, Editori Riuniti, 1997 - J. LOCKE, Trattato sul governo, Roma, Editori Riuniti, 1992 - J.J. ROUSSEAU, Il contratto sociale, Milano, Feltrinelli, 2003 - O. DE GOUGES, Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, Genova, Il Melangolo, 2007 + M. WOLLSTONECRAFT, Sui diritti delle donne, Milano BUR, 2008 Programma da 12 crediti per studenti non frequentanti: - R. GHERARDI (a cura di), La politica e gli Stati. Problemi e figure del pensiero occidentale, Roma, Carocci, 2011; - G. RUOCCO, L. SCUCCIMARRA, a cura di, Il governo del popolo, Vol. 1: Dall'antico regime alla Rivoluzione, Roma, Viella, 2011, pp. 3-160 e 203-298; - Uno a scelta dei seguenti testi: - T. HOBBES, De Cive, a cura di Tito Magri, Roma, Editori Riuniti, 1997 - J. LOCKE, Trattato sul governo, Roma, Editori Riuniti, 1992 - J.J. ROUSSEAU, Il contratto sociale, Milano, Feltrinelli, 2003 - O. DE GOUGES, Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, Genova, Il Melangolo, 2007 + M. WOLLSTONECRAFT, Sui diritti delle donne, Milano BUR, 2008 Programma per studenti online di Scienze politiche: 1) R. Gherardi (a cura di), La politica e gli Stati, Roma, Carocci, 2011: pp. 1-261; pp. 283-311 2) P. Costa, Cittadinanza, Roma-Bari, Laterza, 2013; 3) Uno a scelta dei seguenti classici: -T. HOBBES, De Cive, a cura di Tito Magri, Roma, Editori Riuniti, 1997 - J. LOCKE, Trattato sul governo, Roma, Editori Riuniti, 1992 - J.J. ROUSSEAU, Il contratto sociale, Milano, Feltrinelli, 2003 - O. DE GOUGES, Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, Genova, Il Melangolo, 2007 + M. WOLLSTONECRAFT, Sui diritti delle donne, Milano BUR, 2008

Metodi didattici
  • - Lezioni frontali dialogate
    - Visione di materiali iconografici (in particolare, pittura moderna e contemporanea) e audiovisivi (soprattutto film) con commenti scritti da parte degli studenti
    - Presentazione orale, anche con supporti letterari e audiovisivi, di una relazione su un argomento concordato con la docente da parte delle/degli studenti raccolti in gruppi, con conseguente discussione in aula.

Modalità di valutazione
  • La prova finale sarà orale e tenderà ad accertare le conoscenze strettamente legate all'oggetto del corso, ma anche la complessive competenze critico-argomentative delle/degli studenti, privilegiandone in particolare la capacità di mettere costantemente in relazione tra loro le varie parti del programma oggetto d'esame.

    In aggiunta alla prova orale, per i soli studenti frequentanti l'esame verterà anche sulla valutazione di quanto emerso durante le lezioni: partecipazione reale alla discussione e al confronto; commenti critici alla visione dei materiali iconografici e audiovisivi; efficacia e originalità dell'esposizione di gruppo dell'argomento a scelta.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese, Francese, Spagnolo