Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Sabina Pavone Didattica 2017/2018 Laboratorio la public history: un'opportunita' per i professionisti dei beni culturali e del turismo

Laboratorio la public history: un'opportunita' per i professionisti dei beni culturali e del turismo

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 2
  • Ore 12
  • Classe di laurea L-1,L-15
Sabina Pavone / Professore di ruolo - II fascia / Storia moderna (M-STO/02)
Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo
Prerequisiti

Conoscenza dei lineamenti fondamentali di lungo periodo della storia europea.

Obiettivi del corso

Il laboratorio intende fornire agli studenti un'opportunità per comprendere come
anche lo studio della storia sia oggi richiesto nell'ambito delle professioni legate ai
beni culturali e al turismo. La public history infatti cerca di rispondere, con gli
strumenti e le specifiche competenze storiche, ai bisogni di storia di un pubblico non
accademico.
L'obiettivo è quindi quello di proporre dei percorsi che consentano agli studenti di
sviluppare competenze capaci di rendere compatibili le conoscenze storiche acquisite
con abilità professionali nei settori dei beni culturali e per il turismo.

Programma del corso

La prima parte delle lezioni sarà dedicata ai fondamenti critici della public
history e a individuare i settori nel quale questa disciplina trova oggi le sue
applicazioni.
La seconda parte sarà condotta in una forma più spiccatamente laboratoriale: gli
studenti individualmente o per gruppi lavoreranno su alcuni temi legati al ruolo del
public historian nell'allestimento di mostre e musei, nelle digital humanities e in
alcune forme di intrattenimento come le serie tv e i videogiochi.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) Noiret Serge Public History e Storia Pubblica nella Rete, in "Ricerche storiche" Polistampa, Firenze, 2009 » Pagine/Capitoli: 275-327
  • 2.  (C) Lauwers Delphine L'Ypres Salient come luogo della memoria europea? Public History e turismo di guerra dal 1919 ai giorni nostri, in "Memoria e Ricerca" Il Mulino, Bologna, 2011
  • 3.  (C) Greppi, Carlo - Bidussa, David - Rumiz, Paolo Il passato al presente. Raccontare la storia oggi Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Milano, 2016
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il testo di Serge Noiret è un articolo disponibile online al seguente indirizzo:
https://www.academia.edu/230580/_Public_History_e_Storia_Pubblica_nella_Rete
Il testo di Delphine Lauwen è un articolo disponibile al seguente indirizzo:
http://www.fondazionecasadioriani.it/modules.php?name=MR&op=body&id=552
Il testo "Il passato al presente" è un e-book e si può scaricare online a 2,99 euro.

Alcuni siti di riferimento:
Associazione Italiana di Public History: https://aiph.hypotheses.org
International Federation for Public History: http://ncph.org/ifph/
Europeana Collections: http://www.europeana.eu/portal/it
Roy Rosenzweig Center for History and New Media: nhttp://rrchnm.org

Altri materiali didattici e indicazioni sui siti online verranno fornite durante il laboratorio.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali dialogate sia con il supporto di materiali audio-video, sia con la
    consultazione di siti web in cui risulta evidente l'apporto della public history. Il corso
    sarà affiancato da esercitazioni individuali e/o di gruppo su alcuni siti web che hanno
    una relazione evidente con il lavoro del public historian allo scopo di offrire a ciascun
    studente la possibilità di misurarsi in prima persona con contenuti e pratiche della
    disciplina, e con una visita a un museo, preso come caso di studio per verificare sul
    campo la congruenza delle notizie online con le istituzioni di riferimento.
Modalità di valutazione
  • Colloquio orale individuale in cui si discute il percorso di apprendimento compiuto nel
    laboratorio.
    Criteri di valutazione: 1. Qualità del progetto svolto durante il laboratorio; 2. Capacità
    di analisi critica dei temi indagati.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

inglese, francese