Letteratura e cultura anglo-americana i

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea L-11
Valerio Massimo De Angelis / Professore di ruolo - II fascia / Lingue e letterature anglo-americane (L-LIN/11)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenza della lingua inglese al livello pre-intermedio B1.

Obiettivi del corso

L'insegnamento è finalizzato all'acquisizione delle seguenti abilità professionalizzanti:
A. Aspetti conoscitivo-culturali: 1. acquisizione della conoscenza di alcuni caratteri fondamentali dell'evoluzione della letteratura e cultura angloamericana; 2. acquisizione della conoscenza delle varie articolazioni del rapporto tra viaggio e identità nella letteratura e cultura angloamericana dalle origini coloniali alla contemporaneità.
B. Aspetti teorico-critico-linguistici: 1. acquisizione delle capacità di analisi di testi letterari nella lingua inglese d'America; 2. acquisizione delle capacità di elaborazione del discorso critico.

Programma del corso

Il corso studierà l'evoluzione della letteratura e cultura angloamericana dal periodo coloniale alla contemporaneità, seguendo le varie articolazioni assunte dal rapporto tra viaggio e identità nelle rappresentazioni delle migrazioni esterne e interne. Verrà innanzitutto analizzato uno dei testi fondamentali nella costruzione del "Mito americano", il sermone "A Model of Christian Charity" pronunciato da John Winthrop nel corso della prima grande migrazione puritana verso il Nuovo mondo, nel 1630, e in cui appare il simbolo della "City Upon a Hll" come modello della nuova nazione cristiana (e poi americana). Si analizzerà poi la terza delle Letters from an American Farmer, "What Is an American?" (1782), di J. Hector St. John de Crévecoeur, che propone un modello identitario dell'homo americanus fondato sulla decisione di abbandonare il Vecchio mondo per iniziare una nuova vita oltre l'Atlantico. Dallo studio di The Last of the Mohicans (1826) di James Fenimore Cooper emergerà come la figura mitologica del "pioniere" sia fin dalla sua nascita eminentemente contraddittoria, fondata com'è su un'irrisolta tensione tra l'appartenenza alla "civiltà" e il desiderio di allontanarsene per trovare nuovi e più liberi modi d'esistenza nella wilderness, che però contribuiscono alla sua stessa assimilazione nel mondo "civilizzato" e di conseguenza alla marginalizzazione delle culture native, costrette a intraprende a loro volta una serie di migrazioni forzate. I componimenti poetici di Walt Whitman "To You, Whoever You Are" (1860) e "The New Colossus" (1883) di Emma Lazarus verranno esaminati per evidenziare come le migrazioni del secondo Ottocento diventino il nuovo cardine della riflessione sull'identità americana. Call It Sleep (1934) di Henry Roth permetterà di ricostruire il variegato panorama in rapidissima evoluzione verso una dimensione sempre più multiculturale e multilingue degli Stati Uniti agli inizi del Novecento, mentre dalla lettura di The Fortunate Pilgrim (1965) di Mario Puzo si potrà evincere come l'emigrazione italiana negli Stati Uniti si contraddistingua per una forte componente critica e autocritica. Nel romanzo di fantascienza Kindred (1979) di Octavia Butler sarà l'esperienza afroamericana, frutto della deportazione degli schiavi dell'Africa all'America, a essere rappresentata attraverso l'artificio di un viaggio che disloca la protagonista non solo nello spazio, ma anche indietro nel tempo. Il corso terminerà con l'analisi di Caramelo di Sandra Cisneros (2002), saga familiare sulle migrazioni dei chicani e delle chicane tra Messico e Stati Uniti, e sulle tendenze della ridefinizione dell'identità culturale americana nel terzo millennio. Per esaminare questi testi verranno applicate specifiche tecniche di analisi del testo letterario, ricorrendo anche a strumenti di carattere informatico.

Il programma ridotto da 6 CFU prevede l'eliminazione di "A Model of Christian Charity" di di John Winthrop, "What Is an American?" di J. Hector St. John de Crévecoeur e The Last of the Mohicans di James Fenimore Cooper.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Winthrop, John "A Model of Christian Charity" Qualunque versione reperibile online, Internet, 2017 » Pagine/Capitoli: Circa 5 pp.
  • 2.  (A) Crévecoeur, J. Hector St. John de "What Is an American?", in Letters from an American Farmer Qualunque versione reperibile online, Internet, 2017 » Pagine/Capitoli: Circa 40 pp.
  • 3.  (A) Cooper, James Fenimore The Last of the Mohicans Penguin, Harmondsworth, 1988 » Pagine/Capitoli: xxviii-352 pp.
  • 4.  (A) Whitman, Walt "To You, Whoever You Are" Qualunque versione reperibile online, Internet, 2017 » Pagine/Capitoli: Circa 1 p.
  • 5.  (A) Lazarus, Emma "The New Colossus" Qualunque versione reperibile online, Internet, 2017 » Pagine/Capitoli: Circa 1 p.
  • 6.  (A) Roth, Henry Call It Sleep Avon, New York, 1962 » Pagine/Capitoli: 447 pp.
  • 7.  (A) Puzo, Mario The Fortunate Pilgrim Ballantine, New York, 2004 » Pagine/Capitoli: 304
  • 8.  (A) Butler, Octavia Kindred Beacon, Boston, 2003 » Pagine/Capitoli: 287 pp.
  • 9.  (A) Cisneros, Sandra Caramelo, o Puro Cuento Bloomsbury, London, 2003 » Pagine/Capitoli: 439 pp.
  • 10.  (A) Ruland, Richard - Bradbury, Malcolm From Puritanism to Postmodernism: A History of American Literature Penguin, Harmondsworth, 1991 » Pagine/Capitoli: xxi-456 pp.
  • 11.  (A) Leed, Eric J. La mente del viaggiatore: Dall'Odissea al turismo globale Il Mulino, Bologna, 1997 » Pagine/Capitoli: 386 pp.
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Ulteriori testi utili per approfondire l'analisi delle singole opere saranno indicati all'inizio del corso. Rivolgersi al docente per la loro reperibilità.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali dialogate e con dibattito; lavoro seminariale; esercitazioni.
Modalità di valutazione
  • Frequentanti: Test scritto (a fine corso) con quattro coppie di domande, due in italiano e due in inglese, con scelta di una domanda per ciascuna coppia; le domande verteranno sulla rilevanza del viaggio e della migrazione nella storia americana così come viene rappresentata nella letteratura; sui caratteri generali dei periodi letterari studiati; sull'analisi complessiva delle singole opere; e sull'analisi in dettaglio di un brano di una delle opere.
    Non frequentanti: Colloquio orale (in italiano e in inglese), in sede d'esame, con domande sulla rilevanza del viaggio e della migrazione nella storia americana così come viene rappresentata nella letteratura americana; sui caratteri generali dei periodi letterari studiati; e sull'analisi complessiva delle singole opere. Lo/la studente dovrà inoltre leggere, tradurre e analizzare un brano di una delle opere.
    Indicatori: correttezza delle informazioni (1/3), capacità d'analisi del testo (1/3), organizzazione logica del discorso (1/3).
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese