Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Elena Di Giovanni Didattica 2019/2020 Traduzione per la comunicazione internazionale - lingua inglese

Traduzione per la comunicazione internazionale - lingua inglese - Mod. a "traduzione e ideologia nella comunicazione internazionale"

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea LM-38
Elena Di Giovanni / Professoressa di ruolo - II fascia / Lingua e traduzione - lingua inglese (L-LIN/12)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Si richiede una conoscenza avanzata della lingua inglese scritta e parlata, pari al C1
del quadro di riferimento europeo. La competenza linguistica sarà oggetto di
valutazione durante il corso e alla fine, attraverso una prova propedeutica all'esame
finale.
Si richiedono, inoltre,buone competenze traduttive in relazione ad ambiti diversi,
sviluppate durante il percorso di studi di primo livello.
E' auspicabile una buona conoscenza delle strategie di comunicazione attraverso i
media (mass media, nuovi media) e delle relazioni politico-economiche internazionali.

Obiettivi del corso

Il corso intende fornire agli studenti tutti gli strumenti necessari per affrontare la
traduzione di testi di natura specialistica connessi alla diffusione di ideologie (politiche, religiose, culturali) a livello internazionale.

E' prevista una costante riflessione sulle teorie della traduzione e sulle metodologie
traduttive. Saranno esplorati anche ambiti disciplinari contigui ed estremamente
importanti per comprendere gli sviluppi delle teorie della traduzione, in particolare gli
studi culturali e di genere.

Alla fine del corso lo studente avrà sviluppato competenze teoriche, metodologiche e
linguistiche adeguate alla traduzione in italiano o in inglese di testi specialistici di
rilevanza per la comunicazione internazionale.

Programma del corso

La traduzione finalizzata alla comunicazione internazionale passa attraverso molteplici tipologie testuali, si realizza in contesti diversi e per volontà di agenti (primari o secondari, individuali o collettivi) di varia natura. In ogni caso, la comunicazione internazionale e la sua traduzione sono sempre portatrici di un pensiero, un punto di vista, un'ideologia.
Questo corso intende riflettere proprio sulle espressioni di ideologia, potere, controllo, insubordinazione che si manifestano attraverso testi di varia natura e in diverse lingue, soffermandosi in particolare su quelli inglesi e italiani.

Si analizzeranno e tradurranno testi di varie tipologie e complessità, a seguito di una puntuale analisi compiuta sia sul testo originale che su quello di arrivo e i suoi riceventi.
Obiettivo primario è quello di portare gli studenti a sviluppare un'eccellente capacità critica, che deve essere alla base di ogni processo traduttivo di natura specialistica.
Le lezioni saranno in lingua inglese e si articoleranno in due parti: 1) una di carattere teorico-metodologico, per la quale gli studenti saranno chiamati a leggere e presentare il contenuto di saggi dai testi adottati per il corso, 2) una di carattere pratico, volta allo sviluppo di competenze traduttive avanzate sia verso l'italiano che verso l'inglese.
Attraverso le esercitazioni svolte a lezione, quelle individuali e i workshop che
saranno proposti dal docente nell'arco dell'anno, gli studenti saranno chiamati a
cimentarsi nella traduzione di testi molto diversi per genere e argomento:
dall'economia al giornalismo internazionale, dalla religione alla politica in ogni sua manifestazione.
La maggior parte dei testi utilizzati durante il corso per la traduzione verrà resa
disponibile attraverso una dispensa in formato elettronico.
Il conseguimento dei CFU per questo esame è legato al superamento di una prova di lingua propedeutica all'esame di traduzione.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) E. DI GIOVANNI, R. M. BOLLETTIERI Oltre l'Occidente. Traduzione e alterità culturale Bompiani, Milano, 2009
  • 2.  (C) J. MUNDAY, S. CUNICO Translation and Ideology, The Translator St Jerome, Manchester, UK, 2007
  • 3.  (C) M. TYMOCZKO Enlarging Translation, Empowering Translators St Jerome, Manchester, UK, 2007
  • 4.  (C) S. BASSNETT, H. TRIVEDI Post-colonial Translation. Theory and Practice Routledge, London/New York, 2001
  • 5.  (C) J. MUNDAY Translation as Intervention Continuum, London, UK, 2007
  • 6.  (C) M. CALZADA PEREZ Apropos of ideology. Translation studies on ideology - Ideology in translation studies St Jerome, Manchester, UK, 2003
  • 7.  (C) T. HERMANS Translating Others (Vol. I and II) St Jerome Publishing, Manchester, UK, 2006
  • 8.  (A) L. VENUTI The Translation Studies Reader (3rd edition) Routledge, London/New York, 2012
  • 9.  (C) L. VENUTI Translation changes everything Routledge, Londra/New York, 2013
  • 10.  (C) J. MUNDAY The Routledge Companion to Translation Studies Routledge, Londra/New York, 2009
  • 11.  (A) E. Di GIOVANNI, S. ZANOTTI Donne in Traduzione Bompiani, Milano, 2018
  • 12.  (C) Y. GAMBIER, L. VAN DOORSLAER Handbook of Translation Studies John Benjamins, Amsterdam, 2010
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Una dispensa contenente i testi che verranno utilizzati durante il corso sarà messa a disposizione dalla docente.

Metodi didattici
  • Il corso prevede ogni settimana la lettura di capitoli e saggi tratti dai testi adottati e
    la preparazione di presentazioni, lavori di gruppo e riflessioni su queste teorie.
    Le letture che verranno proposte di settimana in settimana saranno oggetto di valutazione continua da parte della docente.

    Le attività di traduzione saranno proposte in forma di esercitazione individuale o collettiva, sia durante le lezioni che a casa.

    Saranno richiesti approfondimenti e ricerche su temi individuati dal docente (il
    concetto di ideologia, la storia di alcune religioni, il ruolo di figure politico-religiose al
    centro dei testi trattati, la storia e la funzione di testate giornalistiche ed emittenti
    televisive, ecc.).

    La traduzione sarà sia passiva (verso l'italiano) che attiva (verso l'inglese).
Modalità di valutazione
  • Per accedere all'esame di traduzione, gli studenti dovranno superare una o due
    prove di lingua, volta/e a valutare la competenza linguistica e l'effettivo
    raggiungimento del livello C1 richiesto.
    Le modalità e i tempi di somministrazione delle prove di lingua verranno comunicati
    all'inizio del corso. Il voto conseguito non farà media con quelli relativi alle prove
    finali dei moduli A e B. Tuttavia, se sarà uguale o superiore a 25/30, attribuirà un
    punto in più sul punteggio di media tra le prove finali dei due moduli.

    L'esame finale del Modulo A consiste in una traduzione di 200-220 parole
    dall'inglese all'italiano e una più breve, di circa 60 parole, dall'italiano all'inglese.
    Sono previste anche alcune domande relative ai saggi analizzati durante il corso.
    E' consentito l'uso di dizionari.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese