Marcello La Matina

Marcello La Matina

Professore di ruolo - II fascia / Filosofia e teoria dei linguaggi (M-FIL/05)
  • Tel. interno (+39) 0733 258 4306
  • Tel. interno (+39) 0733 258 4323
  • E-mail marcello.lamatina@unimc.it
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
 

Lectori Salutem!

Il mio nome completo è Vincenzo Maria Marcello La Matina. Sono professore associato confermato di Filosofia del linguaggio (M-FIL/05) e insegno presso l'Università di Macerata dal novembre del 2002. Dopo la laurea quadriennale in Filologia greca (Università di Palermo) ho proseguito i miei studi fino a conseguire il titolo di PhD in Filosofia del linguaggio (Università di Frankfurt/Oder, in Germania). Ho avuto come maestri i professori Gennaro D'Ippolito e J. S. Petofi. Ho anche studiato composizione musicale con  Eliodoro Sòllima e Girolamo Arrigo. Oltre a saggi scientifici (vedi Bibliografia) ho scritto musica per voci e piccola orchestra e diretto complessi da camera. Studio intensamente i Padri della Chiesa greca e la loro filosofia del linguaggio. Ho vinto due concorsi universitari: il primo, da ricercatore, nel settore della Letteratura greca; il secondo, da professore associato, nel settore della Filosofia e Teoria dei linguaggi.
Nell'ottobre 2015 sono stato scelto quale membro dell’Advisory Board della rivista Scrinium. Journal of Patrology and Critical Hagiography, New Series (edita da Brill Publishers in Leuven); sono membro della International Association for Patristic Studies; dal 2007 partecipo regolarmente alle International Patristic Conferences (Oxford) che si svolgono ogni quattro anni. Sono docente di ruolo e afferisco al Corso di Laurea in Lettere (e non al corso di filosofia, come a volte erroneamente riportato).


* * *

Questi sono i principi che guidano il mio impegno intellettuale. Li compendio in tre autorevoli citazioni:

"There is such a thing as being right, or at least wrong, in philosophy, and it matters which"

(Donald Davidson, filosofo del linguaggio, 1917-2003)

"Bisogna riconoscere che vi è una contrapposizione radicale tra la scuola filosofica antica, che si rivolge a ogni individuo per trasformarlo nella globalità della sua personalità, e l'Università, che ha per missione quella di rilasciare diplomi corrispondenti a un certo livello di sapere oggettivabile. (...). La filosofia universitaria si trova dunque, ancora oggi, nella situazione in cui si trovava nel Medio Evo, vale a dire che è sempre serva, a volte della teologia, (...); a volte della scienza, e sempre, in ogni caso, degli imperativi dell'organizzazione generale dell'insegnamento, ovvero, ai giorni nostri, della ricerca scientifica. "La scelta dei professori, delle materie, degli esami è sempre soggetta a criteri "obiettivi", politici o finanziari, troppo spesso, sfortunatamente, estranei alla filosofia. A tutto questo si deve aggiungere che l'istituzione universitaria porta a fare del professore di filosofia un funzionario il cui mestiere consiste, in larga parte, nel formare altri funzionari; non si tratta più, come nell'Antichità, di formare al mestiere di uomo, ma di formare al mestiere di chierico o di professore, vale a dire di specialista, di teorico, detentore di un certo sapere, più o meno esoterico."
(Pierre Hadot, storico della filosofia, 1922)

"Il mio presupposto di base è che cercare di imparare qualcosa e cercare di ottenere un bel voto sono due cose differenti che devono restare distinte. Dico sempre agli studenti: "non pensate, siccome avete preso il massimo, di sapere davvero qualcosa". Dico loro anche: "Studiare all'Università è come essere un agente segreto. L'agente segreto vuol sapere tutte le cose buone della società che sta esaminando, senza diventare mentalmente un suo membro. Dovete assorbire cose e, nello stesso tempo, mantenere una certa distanza da esse, altrimenti non riuscirete a scoprire niente di nuovo". "
(Paul Feyerabend, filosofo della scienza, 1924-1994)

********************************************************************************************************************************
Marcello La Matina: Bachelor Degree in Greek Philology (Palermo - Italy 1981); PhD in Philosophy (Frankfurt/Oder - Germany 2001); he was Research Fellow at the University of Palermo (Italy, since 1995) and is now Associate Professor at the University of Macerata (Italy, since 2002). His scientific interests are devoted to philosophy of language and late-Antiquity's Greek Literature. Namely, his main concern is Gregory of Nyssa's philosophy of language. Written texts by Marcello La Matina are published by Carocci, Brill, Peter Lang, de Gruyter, Peeters and Quodlibet. Since October, 2015 Professor La Matina was elected as Advisory Board Member of Scrinium: Journal of Patrology and Critical Hagiography, Brill Publishers (Leuven, Belgique).

*******************************************************************************************************************************

* Per consultare le schede dei miei libri attualmente in commercio vai al link: libri di Marcello La Matina.

* Per dare o ricevere informazioni sulla edizione critica de "La Pastorale" di Fedele da san Biagio (1717-1801) si può ora visitare il sito: Amici de La Pastorale.

* [NEW] Recensione di Stefano Oliva alle "Note sul suono. Filosofia dei linguaggi e forme di vita",

in "Studi di Estetica", anno XLIII, IV serie N° 4 (2015/2)


************************************************************************************************************************
* Ho ricordato il mio maestro degli anni maceratesi, Prof. emeritus Dr. János S. Petőfi:
(1) con l'articolo L’invidiabile storia del “vero” Petőfi, ovvero Il cavaliere (ri)esistente sul Web Magazine L'Adamo: http://adamomagazine.wordpress.com/tag/petofi-s-janos/
(2) con l'intervista, a cura di C. Russo, dal titolo Grande filosofo e vero galantuomo. M. La Matina ricorda János S. Petőfi, su Cronache Maceratesi : http://www.cronachemaceratesi.it/2013/02/24/grande-filosofo-e-vero-galantuomo-marcello-la-matina-ricorda-sandor-janos-petofi/294953/
(3) con l'articolo La frase e il bouquet: storia tascabile della testologia di János S. Petőfi sul blog FilosoficaMente della Università di Macerata: http://www.unimc.it/filosoficamente/primo-piano/la-frase-e-il-bouquet-storia-tascabile-della-testologia-di-janos-s.-petofi
**********************************************************************************
Ho aggiunto recentemente un articolo su:
La Lezione di san Valentino, anno XII: http://adamomagazine.wordpress.com/2014/02/14/la-lezione-di-san-valentino-compie-dodici-anni/
**********************************************************************************
(A) Appunti sullo studio universitario (da un'intervista del 2011) : digilander.libero.it/RR_AC/Orientamente 2011 - La Matina.pdf
(B) Un articolo di un ricercatore del C.I.C.A.P. su una pagina di "Cronosensitività" (richiesto da F. G.)

  • 2016 Marcello La Matina, Il corpo del suono. Considerazioni su musica e forme di vita., in Grammatica della musica, grammatica della percezione, 1; Palermo, Glifo edizioni; pp. 100 - 113 (ISBN: 9788897527350)
  • 2015 La Matina, Marcello, Does Homily Work as a Theory of Truth? A Possible Bridge for Patristics and Philosophy of Language, in SCRINIUM, 11; Leiden, Brill; pp. 261 - 280 (ISSN: 1817-7530)
  • 2015 La Matina, Vincenzo Marcello, Agire l'inoperoso (Aristot. Pol. 1337b35), musica, intenzione e pluralità tra Hannah Arendt ed Elisabeth Anscombe, in Quaderni della Scuola di Pedagogia e Comunicazione Musicale, II, 2015; Macerata, eum (Edizioni Università di Macerata, Italy); pp. 147 - 203 (ISBN: 9788860563897)
  • 2014 La Matina, Marcello, Oneness of Mankind and the Plural of Man in Gregory of Nyssa's Against Eunomium book III. Some Problems of Philosophy of Language,, in Gregory of Nyssa's Contra Eunomium III. in Proceedings of the 12th International Colloquium on Gregory of Nyssa Contra Eunomium III, (14-17 September 2010), Faculty of Theology, K.U. Leuven (Belgium).; LEIDEN, Brill; pp. 552 - 578 (ISBN: 9789004270619)
  • 2014 M La Matina, Note sul suono. Filosofia dei linguaggi e forme di vita, ; Ancona, Le ossa - anatomie dell'ingegno; pp. 2 - 208 (ISBN: 9788890605673)
  • 2013 Marcello, LA MATINA, Le basi filologiche della vita. Dal codice genetico al trascritto., in MEDIC. METODOLOGIA DIDATTICA E INNOVAZIONE CLINICA, (20) 2; Roma, Academia Universa Press; pp. 72 - 82 (ISSN: 1824-3991)
  • 2013 Marcello, LA MATINA, La luce come memoria del divino in Massimo il Confessore,, in Memoria e senso della vita. Dal mondo antico ad Agostino,; ROMA, Città Nuova; pp. 103 - 123 (ISBN: 978-88-311-3423-1)
  • 2013 V. La Matina, Seeing God Through Language. Quotation and Deixis in Gregory of Nyssa's 'Against Eunomius', Book III, in Studia Patristica Vol LXVII - Papers presented to the XVIth International Conference on Patristic Studies held in Oxford 2011, LXVII; Leuven, Peeters; pp. 77 - 90 (ISBN: 9789042930001)
  • 2011 M. LA MATINA, God is not the Name of God. Some Remarks on Language and Philosophy in Gregory's Opera Dogmatica Minora, in Gregory of Nyssa: The Minor Treatises on Trinitarian Theology and Apollinarism, Supplements to Vigiliae Christianae; LEIDEN - BOSTON, Brill; pp. 315 - 335 (ISBN: 9789004193932)
  • 2011 M. LA MATINA, I compiti di una filosofia del linguaggio orientata in senso cristiano, in La Fede e la Ragione. Atti del Convegno delle Facoltà di Teologia e Filosofia (Roma 26-27 febbraio 2009), PUSC; SIENA, Cantagalli; pp. 159 - 185 (ISBN: 9788882726300)
  • 2011 LA MATINA, M., La polemica sulla "neue Musik" e gli eredi della musica greca antica. Béla Bartók lettore di Milman Parry., in Festschrift in onore del Prof. Emeritus J. S. Petoefi; Berlin, LIT Verlag; pp. 5 - 23 (ISBN: 9783643111920)
  • 2010 M. La Matina, L'inscrutabile voce della triade. I tintinnabuli di Arvo Pärt tra filosofia e liturgia, in DOCTOR VIRTUALIS, Quaderno n. 10; Milano, Università di MIlano; pp. 263 - 285 (ISSN: 2035-7362)
  • 2010 M. LA MATINA, Analytic philosophy of language and revelation of person. Some remarks on Gregory of Nyssa., in Studia Patristica. Vol. XLI - Papers Presented to the 15th Oxford Patristic Conference 2007, XLI; LEUVEN, Peeters; pp. 77 - 83 (ISBN: 9789042918832)
  • 2010 M. LA MATINA, L'amicizia come nostalgia del linguaggio trinitario. Considerazioni su arte e scrittura tra Oriente e Occidente,, in In Opera 2010. Sulle orme di p. Matteo Ricci,; MACERATA, Artemisia; pp. 237 - 243
  • 2010 Matina, La; Marcello, Vincenzo, Philosophy of Language, in The Brill Dictionary of Gregory of Nyssa, 99; LEIDEN - BOSTON, Brill; pp. 604 - 611 (ISBN: 9789004169654)
  • 2010 Matina, M. La, Trinitarian Semantics, in The Brill Dictionary of Gregory of Nyssa, 99; LEIDEN - BOSTON, Brill; pp. 743 - 748 (ISBN: 9789004169654)
  • 2009 M. LA MATINA, La musica e i cosiddetti linguaggi non-verbali. Miti ed errori nelle scienze del linguaggio, in Tutti i mondi della musica. Percorsi del suono nel panorama dei saperi; MACERATA, Simple; pp. 27 - 54 (ISBN: 9788862591065)
  • 2009 M. LA MATINA, Prolegomena alla edizione critica del testo., in La Pastorale ovvero L'Emancipatione de l'Huomo operata dal Verbo, dramma in tre atti con Prologo di fr. Fedele da San Biagio; MACERATA, Ceum; pp. 11 - 54 (ISBN: 9788860560292)
  • 2009 M. LA MATINA, Scrittura e contagio nella letteratura siciliana tra Sciascia e Bufalino, in Identità e desiderio. La teoria mimetica e la letteratura italiana.; MASSA, Transeuropa; pp. 221 - 231 (ISBN: 9788875800390)
  • 2009 M. LA MATINA, La Pastorale di padre Fedele, ovvero L'Emancipatione de l'Huomo operata dal Uerbo. Dramma pastorale in 3 atti con prologo di padre Fedele da San Biagio (1717-1801), Introduzione, Testo critico, Apparati di Marcello La Matina, in collaborazione con Andrea Garbuglia, ; MACERATA, Ceum; pp. 11 - 211 (ISBN: 9788860560292)
  • 2007 M. LA MATINA, "Anche una guerra santa è una guerra". Enunciati ecoici e ideologia del riso ne 'Il Nome della rosa' di Umberto Eco, in RIVISTA ITALIANA DI LINGUISTICA E DI DIALETTOLOGIA, XVI pp. 303 - 319 (ISSN: 1128-6369)
  • 2007 M. LA MATINA, I linguaggi e il tempo. Considerazioni filosofiche sulla storicità della musica, in MUSICA THEORICA. SPECTRUM, 17 Edizioni Curci., Milano; pp. 4 - 18 (ISSN: 1720-0903)
  • 2007 M. LA MATINA, Il posto del malato tra ethos e logos. Luoghi di cura e saperi nel Mondo Antico e Tardoantico, in MEDIC. METODOLOGIA DIDATTICA E INNOVAZIONE CLINICA, Volume 15. N. 2 pp. 17 - 31 (ISSN: 1824-3991)
  • 2007 M. LA MATINA, Esemplificazione, Riferimento e Verità. Il contributo di Nelson Goodman ad una filosofia dei linguaggi, in Nelson Goodman, la filosofia e i linguaggi, (Analisi Filosofiche 8); MACERATA, Quodlibet; pp. 109 - 155 (ISBN: 9788874621798)
  • 2007 M. LA MATINA, Musicalità della prosodia nei "Canti Orfici", in Dino Campana "una poesia europea musicale colorita"; MACERATA, eum; pp. 149 - 170 (ISBN: 9788860560391)
  • 2007 M. LA MATINA, Filosofia del linguaggio, in LUCAS FRANCISCO MATEO-SECO - GIULIO MASPERO EDD Gregorio di Nissa. Dizionario; ROMA, Città Nuova; pp. 289 - 295 (ISBN: 9788831193368)
  • 2007 M. LA MATINA, Nelson Goodman, la filosofia e i linguaggi, in Elio Franzini, Marcello La Matina , Analisi filosofiche, 8; MACERATA, Quodlibet; pp. 7 - 259 (ISBN: 9788874621798)
  • 2006 M. LA MATINA, Benedetto XVI, L'Imperatore e Maometto, in STUDI CATTOLICI, 548 Edizioni Ares:via a Stradivari 7, 20131 Milan Italy:011 39 02 29526156, EMAIL: aresed@tin.it, paolo.graziano@ares.mi.it, INTERNET: http://www.ares.mi.it, Fax: 011 39 02 29514202; pp. 669 - 673 (ISSN: 0039-2901)
  • 2006 M. LA MATINA, Osservazioni sul significato della musica, in Aspetti dell'interpretazione dei comunicati formati da un componente verbale e da uno musicale, Quad. di ricerca e didatt. 22; MACERATA, eum; pp. 29 - 53
  • 2006 M. LA MATINA, Filosofia del Lenguaje, in MATEO SECO L. F. Y MASPERO G. EDS Diccionario de Gregorio de Nisa; BURGOS, Monte Carmelo; pp. 453 - 463
  • 2006 M. LA MATINA, Aspetti dell'interpretazione dei comunicati formati da un componente verbale e da uno musicale, in M. La Matina, J. S. Petoefi, A. Garbuglia , Ric. e did. 22; MACERATA, eum; pp. 3 - 253
  • 2005 M. LA MATINA, Il mare senza pudore. A proposito di un epigramma funerario del VII secolo a. C., in Il pudore tra verità e pratiche; ROMA, Carocci; pp. 107 - 128
  • 2004 M. LA MATINA, Some Priorities for a Semantic-free Definition of Languagehood, in ANNALI DELLA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA. UNIVERSITÀ DI MACERATA, XXXVII pp. 227 - 251 (ISSN: 0076-1818)
  • 2004 M. LA MATINA, What is a Philosophy of Languages About? Symbols Time Otherness, in RIVISTA ITALIANA DI LINGUISTICA E DI DIALETTOLOGIA, 5 Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali.; pp. 9 - 39 (ISSN: 1128-6369)
  • 2004 M. LA MATINA, Cronosensitività. Una teoria per lo studio filosofico dei linguaggi, , Biblioteca di studi e testi; ROMA, Carocci; pp. 1 - 575 (ISBN: 9788843027620)
  • 2002 La Matina V., Donald Davidson e la nostalgia del dialogo socratico, in Pensare all'antica. A chi servono i filosofi?; Roma, Carocci; pp. 113 - 135 (ISBN: 8843021400)
  • 2002 M. LA MATINA, Texts, Pictures and Scores. Some Aspects of a Philosophy of Languages, ; WIEN - FRANKFURT/MAIN, Peter Lang; pp. 296
  • 2001 M. LA MATINA, L'omelia come conferenza spirituale, in PAN, 18-19 Istituto di filologia latina, Palermo; pp. 265 - 285 (ISSN: 0390-3141)
  • 2001 M. LA MATINA, Il problema del Significante. Testi greci tra semiotica e filosofia del linguaggio, ; ROMA, Carocci; pp. 296
  • 2000 M. LA MATINA, La conferenza in Plutarco, in La biblioteca di Plutarco; NAPOLI, D'Auria; pp. 177 - 216
  • 2000 M. LA MATINA, Media and Languages. From Nelson Goodman's Philosophy of Language to a Scheme for a Semiotic Philological Theory of Communication, in Mediapolis; BERLIN - NEW YORK, De Gruyter; pp. 80 - 113
  • 1999 M. LA MATINA, Notizie dalla crisi. Verso una filologia della pensosità, in L'Antichità dopo la Modernità; PALERMO, Palumbo; pp. 151 - 172
  • 1999 M. LA MATINA, Plutarco negli autori cristiani greci, in L'eredità culturale di Plutarco dall'Antichità al Rinascimento; NAPOLI, D'Auria; pp. 81 - 110
  • 1998 M. LA MATINA, Basilio di Cesarea, Gregorio di Nissa e le passioni dell'usura, in PAN, 15/16 Istituto di filologia latina, Palermo; pp. 131 - 168 (ISSN: 0390-3141)
  • 1998 M. LA MATINA, Reference from Language to Languages, in LINGUA E STILE, XXXIII (3) Societa Editrice il Mulino Spa:Strada Maggiore 37, I 40125 Bologna Italy:011 39 051 256011, EMAIL: diffusione@mulino.it, INTERNET: http://www.mulino.it, Fax: 011 39 051 256034; pp. 575 - 591 (ISSN: 0024-385X)
  • 1995 M. LA MATINA, Aspetti testologici della traduzione dei testi biblici, in Monographic Issue of "Koiné". Annali della Scuola Superiopre per Interpreti e Traduttori., 5-6; MISANO ADRIATICO, pp. 329 - 352
  • 1995 M. LA MATINA, Nelson Goodman filosofo dei linguaggi, in Sistemi segnici e loro uso nella comunicazione umana. 2. La filosofia del linguaggio e la comunicazione umana multimediale, 2; MACERATA, edizioni università di macerata; pp. 94 - 144
  • 1994 M. LA MATINA, Alcuni aspetti centrali di una testologia semiotica generale, in A mutimediális kommunikátumok szemiotikai textológiai megközelítéséhez, 7; SZEGED, Akademiai Kiado; pp. 110 - 120
  • 1994 M. LA MATINA, La gratitudine come problema semiotico-filologico. Gli ex voto per san Nicola da Tolentino, in Interpretazione e Gratitudine. Atti dell'VIII Colloquio sull'Interpretazione; PISA, pp. 229 - 272
  • 1994 M. LA MATINA, The Epitaphium Sicili as a Musico-Verbal Text. A Semiotic Approach to Ancient Poetry, in Approaches to Poetry; BERLIN - NEW YORK, De Gruyter; pp. 94 - 151 (ISBN: 9783110138931)
  • 1994 M. LA MATINA, Il testo antico. Per una semiotica come filologia integrata, pp.181,, ; PALERMO, L'Epos;
  • 1994 M. LA MATINA, Il teatro greco. Numero monografico di "Nuove Effemeridi", ; PALERMO, Guida;
  • 1992 M. LA MATINA, L'interpretazione del testo poetico: filologia strutturalismo e semiotica, in SEMIOTIC TEXTOLOGYACTA ACADEMIAE PAEDAGOGICAE SZEGEDIENSISSERIES LINGUISTICA, LITTERARIA ET AESTHETICA, 4; SZEGED, Akademiai Kiado; pp. 56 - 82
  • 1991 M. LA MATINA, L'educazione linguistica nella scuola dell'obbligo dal punto di vista di una teoria della comunicazione., in ANNALI DELLA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA. UNIVERSITÀ DI MACERATA, XXIV Pisa: Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali.; pp. 349 - 394 (ISSN: 0076-1818)
  • 1991 M. LA MATINA, Strutture discorsive e matrici di mondi nel "De audiendo" di Plutarco, in Strutture formali dei "Moralia" di Plutarco, Atti del III Convegno Plutarcheo, Palermo 3-5 maggio 1989; NAPOLI, D'Auria; pp. 381 - 406
  • 1990 M. LA MATINA, Lo spazio di Lisistrata, in Studi di Filologia Classica in onore di Giusto Monaco, 1; PALERMO, Palumbo; pp. 287 - 297
  • 1989 M. LA MATINA, La scena antica. Note sul XII Convegno Intarnazionale di studi sul Dramma Antico (Siracusa, 5-8 aprile 1989), in NUOVE EFFEMERIDI Edizioni Guida.; pp. 17 - 19 (ISSN: 0394-6487)
  • 1989 M. LA MATINA, L'Università alle soglie del terzo millennio. Colloquio con Umberto Eco, in NUOVE EFFEMERIDI, 5 Edizioni Guida.; pp. 36 - 38 (ISSN: 0394-6487)
  • 1989 M. LA MATINA, Recensione a Claude Calame "Il racconto in Grecia", in UOMO & CULTURA, 41-44 Libreria S F Flaccovio:via Ruggiero Settimo 37, 90139 Palermo Italy:011 39 91 584268, Fax: 011 39 91 6112750; pp. 225 - 232 (ISSN: 0566-8794)
  • 1989 M. LA MATINA, Sapere territoriale e discorso politico. Note su Aristot. Rhet.III, in NUOVE EFFEMERIDI, 5 Edizioni Guida.; pp. 55 - 58 (ISSN: 0394-6487)
  • 1989 M. LA MATINA, Donne in Aristofane: Appunti per una semiotica della esclusione, in Donna e società. Atti del IV Congresso di Studi Antropologici Siciliani (Palermo, 25-27 novembre 1982); PALERMO, STASS; pp. 3 - 15
  • 1989 M. LA MATINA, 'Frame Theory' e romanzo greco, in Materiali Semiotici. Quaderni del Circolo Semiologico Siciliano - n.30; PALERMO, STASS; pp. 83 - 97
  • 1989 M. LA MATINA, Isotopia e pragmatica del testo tra A. J. Greimas e U. Eco, in Semiotic Theory and Practice; BERLIN, Mouton de Gruyter; pp. 739 - 746
  • 1989 M. LA MATINA, Traduzione dal francese di: Henri Bresc "Excalibur en Sicile", in "Nuove Effemeridi", , 8 pp. 127 - 135
  • 1988 M. LA MATINA, L'autore, l'untore, le storie, la trama. Sulla "Storia della Colonna Infame", in NUOVE EFFEMERIDI, 4 Edizioni Guida.; pp. 67 - 71 (ISSN: 0394-6487)
  • 1988 M. LA MATINA, La costruzione del realismo, in La marchesa uscì alle cinque... Atti del Colloquio su realismo e verisimiglianza nella letteratura; PALERMO, Circolo semiologico Siciliano; pp. 53 - 63
  • 1987 M. LA MATINA, Lisistrata e l'apertura dello spazio femminile, in Il linguaggio degli inizi. Letteratura Cinema Folklore; TORINO, Il Segnalibro; pp. 111 - 127
  • 1987 M. LA MATINA, Traduzione dall'Inglese di: Eric A. Havelock "Cosmic Myths of Homer and Esiod", in "Uomo & Cultura", , 37-40 pp. 17 - 42
  • 1986 M. LA MATINA, Recensione a Eric A. Havelock "La Musa impara a scrivere", in UOMO & CULTURA, 37-40 Libreria S F Flaccovio:via Ruggiero Settimo 37, 90139 Palermo Italy:011 39 91 584268, Fax: 011 39 91 6112750; pp. 189 - 192 (ISSN: 0566-8794)
  • 1985 M. LA MATINA, Realismo e indicalità nei testi narrativi., in VS, 42 Gruppo Editoriale Fabbri, Bompiani, Sonzogno, Etas; pp. 75 - 84 (ISSN: 0393-8255)
  • 1985 M. LA MATINA, Recensione a Conca - Zanetto - De Carlo, "Lessico dei romanzieri greci", in SCHEDE MEDIEVALI, 8 Officina Studi Medievali:via del Parlamento 32, 90133 Palermo Italy:011 39 091 586314, EMAIL: offstudimedievali@tin.it, Fax: 011 39 091 333121; pp. 119 - 123 (ISSN: 0392-5404)
  • 1985 M. LA MATINA, La nozione di interpretazione nella semiotica cognitiva di Charles Sanders Peirce, in La controversia ermeneutica; MILANO, Jaca Book; pp. 49 - 59
  • 1984 M. LA MATINA, Asclepio superuomo di massa. Note sui "Discorsi Sacri" di Elio Aristide (trad. e cura di S. Nicosia, Adelphi, Milano 1984), , 6 Palermo : [s. n.], 1981-;
  • 1984 M. LA MATINA, Iudex in fabula. Il resoconto giornalistico del caso Chinnici., in CARTE SEMIOTICHE, 0 -Firenze : La casa Usher, 1984- . -Ses SRL:Via Degli Artisti 8C, 50132 Firenze Italy; pp. 115 - 124 (ISSN: 2281-0757)
  • 1984 M. LA MATINA, "Dove va la semiotica ?" Interviste a Thomas A. Sebeok, Jercy Pelc, Augusto Ponzio, Ferruccio Rossi Landi,, in Dove va la semiotica ?; PALERMO, STASS;
  • 1983 M. LA MATINA, Recensione a Luciano Canfora "Ideologie del Classicismo", , 1 Palermo : [s. n.], 1983; pp. 226 - 230
  • M-FIL/05 - Filosofia e teoria dei linguaggi
  • L-ART/05 - Discipline dello spettacolo
  • L-FIL-LET/02 - Lingua e letteratura greca
  • L-FIL-LET/07 - Civiltà bizantina
  • L-FIL-LET/06 - Letteratura cristiana antica
  • L-FIL-LET/13 - Filologia della letteratura italiana
Informazione non pervenuta
Lingua Conoscenza
Greco Antico Eccellente
Greco Medievale o Bizantino Eccellente
Latino Buono
Inglese Buono
Francese Buono
Tedesco Elementare
Greco Buono
Aree: Africa, Europa, Italia
Paesi: Argentina, Australia, Austria, Belgio, Bielorussia - Russia Bianca, Città del Vaticano, Estonia, Francia, Germania, Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Grecia, Italia
Titolo "Edizione critica, traduzione e commento dei Moralia di Plutarco"
Settore ERC SH5_1: Classics, ancient Greek and Latin literature and art
Abstract As a member of the "International Plutarch Society" I was charged for preparing a new critical edition of Plutarch's Περὶ τοῦ ἀκούειν (De recta ratione audiendi). Professor Gennaro D'Ippolito is the scientific supervisor of this work in progress as well as my co-author. Our book is at the moment forthcoming; it will be published under the Series "Plutarchi Moralia" by D'Auria Publisher in Neaples, according to the universities of Neaples, Salerno and Palermo.
Parole chiave Plutarch's Moralia, critical edition, De audiendo vel De recta ratione audiendi
Gruppo di lavoro Supervisor: emeritus Gennaro D'Ippolito, full professor of Greek Literature, University of Palermo, member of the Scientific Committee of "Plutarchi Moralium Series Completa"
Titolo Forms of Inference, Supervenience and lawlikeness in the high speed performances.
Settore ERC SH4_10: Epistemology, logic, philosophy of science
Abstract The peculiar plan of my own research deals with music and oral performance of rhythmical compositions. Evidence is given that the oral performer of formulaic poems and songs overlaps both the act of composition and the act of performance in a unique communicative state of affairs. Such a form of agency is of very common usage in oral cultures, and it is usually referred to by scholars as "high-speed composition". Each oral poet and/or musician works within the continuous pulse of oral time, whose main property is the "non-stop speed" of performance and / composition.
 
My task is to give the concept of "supervenience" a content and a definition with reference to primary oral communities. According to my view, claiming that musical events do supervene upon sound events is not the same as acknowledging that some mental events do supervene upon some physical events. There is not such a thing as a "musical property" as a sort of emerging feature, for what we call 'musical properties' are not but sensitivity to the nomological stance of dyads responding to proximal creatures as such.

Ref. to Armstrong; Orilia; Kim; Davidson.
Parole chiave oral composition, forms of inference, supervenience, music and oral speed composition
Gruppo di lavoro Prof. Marco Buzzoni, Prof. Francesco Orilia, Prof. Ivana Bianchi (Università di Macerata).
Titolo The Philosophy of Language and Symbols in the works of Gregory of Nyssa
Settore ERC SH2_4: Myth, ritual, symbolic representations, religious studies
Abstract Since 2006 up to now I am studying intensively the works of the Greek Church Father st. Gregory of Nyssa (IV century), sometimes in relation with the works of his brother Basil of Caesarea. Both were philosophers, theologians and bishops. Their works were recently re-discovered thanks to the efforts of Jean Daniélou.
 
As a Member of the 'International Association of Patristic Studies' I wrote some papers and held some lectures and communications aiming at enlightening the -- so I call it -- "linguistic turn" accomplished by Gregory and Basil in the context of Late-Antiquity's theological controversies about the Trinity of God. Now as before, the philosophical challenge lies in the peculiar logical form of the Holy Scripture's basic sentences about-God and by-God (about Himself). As I believe to have in some degree shown, the theological claim asserting the unity and the trinity of the Christian God calls for a semantic analysis of its ontological commitments. A new analysis of Scripture's sentences is requested, that can be neither the two-terms Aristotelian logic (see Geach) nor the neo-Platonistic theory of Instances Vs Forms. A Trinitarian logical form of sentences might only be built in a liturgical language. Such a language is to be thought of not as just having the configuration of a language-game (to be played by theologians or philosophers on a theoretical plan) but as a gathered form of life to be performed mutually by living creatures embedded in Christ-cross' logos: « Ὁ λόγος γὰρ ὁ τοῦ σταυροῦ τοῖς μὲν ἀπολλυμένοις μωρία ἐστίν, τοῖς δὲ σῳζομένοις ἡμῖν δύναμις θεοῦ ἐστιν » (1Cor 1,18).
Parole chiave logical form, Gregory of Nyssa, Basil of Caesarea, Theory of languages and symbolic forms
Gruppo di lavoro Prof. Dr. Giulio Maspero, PUSC (Rome, Italy); Prof. Dr. Johannes Zachhuber (Oxford University, UK), Prof. Dr. Ilaria Ramelli (UniCattolica, Milan);
Informazione non pervenuta
  • Oggetto del finanziamento: MODELLI E INFERENZE NELLA SCIENZA. Aspetti logici, epistemologici e cognitivi
  • Tipologia: (11.01) progetti ministeriali
  • Bando competitivo: si
  • Settore ERC: sh4_9 philosophy, history of philosophy
  • Parole chiave:
  • Anno di avvio: 2012
  • Durata: 36
  • Sito Web:
  • Informazione non pervenuta